Dal 12 maggio al 14 maggio, l’appuntamento dedicato alla promozione della cultura della bicicletta

Giunge alla sua VI edizione il Napoli Bike Festival, appuntamento promosso dall’Associazione Napoli Pedala, in collaborazione con la Mostra d’Oltremare e con il patrocinio dell’Ambasciata Olandese in Italia, della Federazione Ciclistica Italiana, del Comune di Napoli e della Regione Campania.
Il tema del Festival per l’edizione 2017 è “Chi sogna pedala”.
Quest’anno doppia location per coinvolgere tutta la città. Si parte venerdì 12 maggio, alle ore 17, dalla Galleria Principe di Napoli, nei pressi del nuovo bike bar della Bicycle House, di fronte al Museo Archeologico Nazionale, dove sarà svelata, liberata da auto in sosta e traffico, la piazza del Museo. Da qui partirà un enorme concentramento di bici per una pedalata dall’alto valore sociale che sarà costruita attorno al diritto di respirare aria sana, che attraverserà i quartieri della Sanità con uno speciale omaggio a Totò, spingendosi fino al Lungomare Caracciolo.
A sera, dalle ore 20, concerto e live music con Maurizio Capone dei Bungt&Bangt, Napulitanata e le sonorità balcaniche di Lautari din Rosiori.
Il villaggio del Napoli Bike Festival aprirà i battenti il 12 e 13 maggio, nell’area verde monumentale della Mostra d’Oltremare. L’area “Bici in Mostra” ospiterà i migliori professionisti tra rivenditori e produttori di biciclette a livello nazionale, che offriranno la possibilità di prove di bici muscolari, a pedalata assistita, di tandem, monopattini, bici pieghevoli, cargo bike e tanto altro ancora con la presenza confermata dei marchi delle aziende leader a livello internazionale.
Il tema del sogno sarà declinato anche nella creatività e progettazione con il concorso Bike Designers patrocinato dall’Adi (Associazione per il Disegno Industriale), volto a realizzare oggetti di design per il ciclista urbano. Diverse le mostre in calendario; “Paperotto e Paperino in bicicletta” in collaborazione con il Comicon, l’esposizione di splendidi modelli unici di bici custom di Carmine Spiniello, le bici in legno di Salvatore Mollo, e la Land Art a cura dell’Associazione Leaf. Inoltre saranno esposte le “macchine a pedali” del laboratorio “BiciRIcicli”.

Iscriviti alla nostra newsletter


Non ti invieremo spam e non comunicheremo i tuoi dati a terzi