Da “Cronache di un amore” di Michelangelo Antonioni, a “Rocco e i suoi fratelli” di Luchino Visconti (in realtà girato altrove), da “La scoperta di Milano” di Giovanni Guareschi a “El purtava i scarp del tennis” di Enzo Jannacci.
L’idroscalo di Milano, protagonista di libri, canzoni e pellicole, accompagna la storia della città.
Dalla fine degli anni Venti del secolo scorso, popolato da idrovolanti (gli aerei di linea per eccellenza di quel periodo) fino ai giorni nostri, luogo per attività ricreative e sportive, eventi e spettacoli, rassegne e manifestazioni.
Per tutti, il “mare” di Milano

Luigi D'Alise

Giornalista professionista: scrivo, parlo, formo e informo per l'Ago Press. Slownauta apprendista: scatto, filmo, viaggio e assaggio per Slow Sud.

Iscriviti alla nostra newsletter


Non ti invieremo spam e non comunicheremo i tuoi dati a terzi